Fabio News

 FabioNews

 Servizio personalizzato e partecipativo di informazione.

Questo servizio non puo' e non vuole fornire un'informazione completa ma piuttosto cercare di diffondere qualche notizia o punto di vista interessante che non passa nei grandi media !!
Menu navigazione
OPERAZIONI 

ISCRIVITI
al servizio

Modifica la tua iscrizione

MENU' ISCRITTI 

Accesso Archivio Personale

ACCESSO NOTIZIE 

Cerca in Archivio

Ultime Notizie

APPUNTAMENTI
Torino Vive

Schede Paesi

INFORMAZIONI 

Redazione
(chi siamo)

Il Progetto
(come funziona)

Fonti principali

Liste argomento


Novita' Fabionews

LINKS 

Siti amici


Siti consigliati

LISTE ARGOMENTO 
Informazione sull'Informazione
America Latina - IT
America Latina - ESP
Torino Vive
Ecologia - Ambiente
Basta Guerre
Il Sud ci dice
InfoLavoro
Politica Italiana
Open Source
Un Altro Mondo Possibile
Grandi Opere
Geopolitica del Caos
Chiese e Religioni
Collusi con la Mafia
Extra Comunitari
COMINCIO IO
Piezz' e Core
Tu vu' fa' l'AmeriKano
Spettacolare
Notizie al Femminile
Cooperando...
Legalize It
Il resto del mondo
Africa
Riso Amaro
comunicazioni Admin
Castellano hablantes
Bau, Miao, etc..
Comincio IO Web
L'Europa s'e' desta
Good news
InformaLocale
Il Bel Paese
Palestina
Scuola e educazione
Vacanze Intelligenti
Mio e Nostro - Economia
Salute!


FabioNews aderisce a Riconoscilaviolenza

Perchè passare a Linux

 

APPUNTAMENTO SELEZIONATO
 
22 Aprile A Genova contro lo strapotere di IREN
Inserito da:FabioNews info@fabionews.info in data:2017-04-19 10:35:09

comincio io - torinovive - il bel paese - un altro mondo

Ciao

Fabio

 

Dal comitatoAcquaPubblica

Partecipanti da Torino - 22 aprile : Partenza ore 8,20 da Porta Nuova Quota partecipazione € 10

telefonare entro giovedì 20 Aprile a Mariangela 388 8597492

 

 

 

PER LA TERZA VOLTA IN TRE MESI LA GIUNTA DORIA 
RIPROPONE AL CONSIGLIO COMUNALE 
LA DELIBERA CHE REGALA AMIU A IREN 
 
La cessione della Spa pubblica AMIU alla Multiutility privata IREN tradisce l’esito del risultato referendario del 2011 e  snatura il ruolo di un Ente Pubblico che non è quello di creare un reddito ma di fornire servizi che servono al buon funzionamento della comunità tutta. 
 
Il Consiglio Comunale di Genova è chiamato, a scadenza mandato e per la terza volta consecutiva, a votare una delibera con la quale l’Amministrazione Comunale di Genova permetterà, appunto, alla Multiutility IREN di acquisire la S.p.a interamente pubblica AMIU (entrambe ben note ai genovesi: la prima tiene pulita la città, grazie all'impegno dei suoi lavoratori; la seconda nell'arco di alcuni mesi ha allagato mezza Genova, con tubazioni principali dell'acqua scoppiate per assenza di manutenzione o di ripristino, nonostante gli imponenti utili e i ricchi dividendi distribuiti agli azionisti). 
 
L’obiettivo di IREN è chiaro e, in un certo senso, legittimo, è una S.p.a. privata e questo deve fare: portare la remunerazione del capitale azionario dal 5,5% del 2015 al 8% nel 2021, lo dice il suo Piano industriale al 2021. 
 
Inoltre, in questo scenario s'inserisce anche l'incorporazione di ACAM LA Spezia in IREN. Queste due operazioni, garantendo l'ulteriore espansione di IREN in Liguria, costituiscono un altro tassello della politica governativa che vuole spartire il mercato italiano dei servizi pubblici locali fra 4 grandi società Multiservizi, assegnando a IREN il Nord Ovest. 
 
Un piano che, tramite fusioni e aggregazioni, comporterà la definitiva consegna dei beni comuni ai capitali finanziari. 
 
Dopo due buchi nell’acqua ci riprovano, con un piglio decisionista degno di altre amministrazioni di ben altro colore politico. 
 
E questa volta
 
 IL RICATTO È ESPLICITO 
 
o passa la delibera o tagliamo i servizi ai disabili, alle famiglie in gravi difficoltà economiche ecc.. 
 
Davvero inaccettabile dopo che per anni la maggioranza ha lasciato incancrenire la situazione di Scarpino, dimenticato di  fare i dovuti ammortamenti in bilancio, omesso di chiedere i risarcimenti spettanti per disastro idrogeologico e, infine, rifiutandosi di prolungare il contratto di servizio. 
 
Il Sindaco Doria e la sua maggioranza privatizzano AMIU nonostante siano stati presentati, da numerosi soggetti (lavoratori di AMIU compresi), delle precise e documentate proposte alternative alla cessione, proposte respinte dal Sindaco e dalla maggioranza che lo sostiene con argomentazioni quantomeno vaghe se non addirittura menzognere.
 
MOBILITIAMOCI
 
SABATO 22 APRILE 2017 
ORE 11.00 
DAVANTI A TURSI IN VIA GARIBALDI 
PRESIDIO DI PROTESTA 
 
ORE 11.30 
CONFERENZA SALA GIUNTA NUOVA 
 
Sarà presente Emilio Molinari (Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua) 
e rappresentanti dei Comitati che da anni si battono contro la prepotenza di IREN nel Nord Italia
(Ovviamente Genova ma poi anche Torino, Reggio Emilia, La Spezia ecc.).
 
"SI SCRIVE ACQUA, SI LEGGE DEMOCRAZIA"
 


 Fabio News

Siti Nel circuito di BannerEtico:

Il materiale di questo sito e' pubblico e reperito da Internet.
Se copiate, citate la fonte e gli autori. Il servizio di informazione via mail e' realizzato con PHPList - Webmaster FabioNews