Fabio News

 FabioNews

 Servizio personalizzato e partecipativo di informazione.

Questo servizio non puo' e non vuole fornire un'informazione completa ma piuttosto cercare di diffondere qualche notizia o punto di vista interessante che non passa nei grandi media !!
Menu navigazione
OPERAZIONI 

ISCRIVITI
al servizio

Modifica la tua iscrizione

MENU' ISCRITTI 

Accesso Archivio Personale

ACCESSO NOTIZIE 

Cerca in Archivio

Ultime Notizie

APPUNTAMENTI
Torino Vive

Schede Paesi

INFORMAZIONI 

Redazione
(chi siamo)

Il Progetto
(come funziona)

Fonti principali

Liste argomento


Novita' Fabionews

LINKS 

Siti amici


Siti consigliati

LISTE ARGOMENTO 
Informazione sull'Informazione
America Latina - IT
America Latina - ESP
Torino Vive
Ecologia - Ambiente
Basta Guerre
Il Sud ci dice
InfoLavoro
Politica Italiana
Open Source
Un Altro Mondo Possibile
Grandi Opere
Geopolitica del Caos
Chiese e Religioni
Collusi con la Mafia
Extra Comunitari
COMINCIO IO
Piezz' e Core
Tu vu' fa' l'AmeriKano
Spettacolare
Notizie al Femminile
Cooperando...
Legalize It
Il resto del mondo
Africa
Riso Amaro
comunicazioni Admin
Castellano hablantes
Bau, Miao, etc..
Comincio IO Web
L'Europa s'e' desta
Good news
InformaLocale
Il Bel Paese
Palestina
Scuola e educazione
Vacanze Intelligenti
Mio e Nostro - Economia
Salute!


FabioNews aderisce a Riconoscilaviolenza

Perchè passare a Linux

 

ARTICOLO SELEZIONATO
 
Il movimento BDS lancia un appello per azioni di solidarietà mentre i prigionieri palestinesi entrano nella quarta settimana di sciopero della fame
Inserito da:FabioNews info@fabionews.info in data:2017-05-18 16:18:44

Palestina - comincio io. Un altro mondo .- Bastaguerre

ciao

fabio

Il movimento BDS lancia un appello per azioni di solidarietà mentre i prigionieri palestinesi entrano nella quarta settimana di sciopero della fame

09 Maggio 2017

Oggi [8 maggio, N.d.T.], lo sciopero della fame di massa dei palestinesi detenuti nelle carceri israeliane entra nella sua critica quarta settimana, e questo significa che per centinaia di scioperanti sarebbe difficile o impossibile reggersi in piedi. Dando ascolto all'appello del 6 maggio del Movimento dei Prigionieri Palestinesi che guida questo sciopero per porre fine alle violazioni israeliane dei diritti dei palestinesi e per garantire dignità e condizioni umane ai prigionieri politici, il Comitato Nazionale Palestinese per il BDS (BNC) lancia un appello:

Affinché l'Autorità Palestinese interrompa immediatamente il cosiddetto “coordinamento sulla sicurezza” con le forze israeliane di occupazione. Questa collaborazione è contro l’opinione della maggioranza dei palestinesi ed è in violazione della decisione del marzo 2015 della Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), unica rappresentante legittima del popolo palestinese.

  • Per un'azione legale contro i funzionari israeliani, compreso il Ministro della Pubblica Sicurezza, Gilad Erdan, e i funzionari dell'Amministrazione penitenziaria e delle agenzie di intelligence israeliane per i loro ruoli rispettivi nei gravi crimini commessi nei confronti dei prigionieri palestinesi, compreso la tortura. Poiché i tribunali israeliani non li ritengono responsabili, i tribunali esteri devono applicare la giurisdizione universale e assicurare che ai trasgressori dei diritti umani non sia garantita l'impunità.
  • Affinché i medici in tutto il mondo rifiutino l'alimentazione forzata come forma di tortura e le credenziali di qualsiasi medico che consente a partecipare a questo crimine. Ci sono rapporti che indicano che Israele ha intenzione di fare venire medici stranieri per sottoporre ad alimentazione forzata i prigionieri palestinesi, questi piani devono essere condannati e contrastati.
  • Per l'intensificazione delle campagne BDS per fare sì che Israele sia ritenuto responsabile per i crimini che commette contro il popolo palestinese, compreso il trattamento crudele e disumano dei prigionieri politici palestinesi. Hewlett-Packard (HP) e G4S, in particolare, sono aziende che dovrebbero subire un boicottaggio crescente per la loro complicità con il brutale sistema di incarcerazione e con gli abusi che Israele impone ai prigionieri politici palestinesi.

 Il sostegno alle richieste dei prigionieri palestinesi in sciopero della fame si è diffuso attraverso vari paesi arabi, specialmente in Egitto, Giordania, Libano e Marocco, con un numero crescente di celebrità che si uniscono al #SaltWaterChallenge. I sindacati palestinesi inoltre hanno espresso il loro appoggio, insieme ai difensori dei diritti umani in tutto il mondo.

Il BNC è sicuro che questo sciopero della fame per la dignità e la libertà rinforzerà ulteriormente la resistenza popolare non violenta alle ingiustizie israeliane e porterà avanti le aspirazioni del movimento BDS per la libertà, la giustizia e l'uguaglianza.

Fonte: Comitato Nazionale Palestinese per il BDS

Traduzione di BDS Italia


 Fabio News

Siti Nel circuito di BannerEtico:

Il materiale di questo sito e' pubblico e reperito da Internet.
Se copiate, citate la fonte e gli autori. Il servizio di informazione via mail e' realizzato con PHPList - Webmaster FabioNews